EDIZIONI DEL PRISMA

 

Chi siamo

Catalogo

Cerca...

Scrivici

Dove comprare

 

 

collana: I territori dello storico

Collana diretta da
Franco Della Peruta e Mario Mazza

 

Michael I. Rostovtzeff

Per la storia economica e sociale del mondo ellenistico - romano.
Saggi scelti

a cura di T. Gnoli e J. Thornton
intrroduzione di M. Mazza
2002, pp.LXXXIX - 236
€30,00
ISBN 88-86808-19-4

I saggi raccolti in questo volume - uno dei quali, Il tramonto della civiltà antica, tradotto per la prima volta in una lingua occidentale - si incentrano su tre nodi fondamentali della riflessione storiografica di Rostovtzeff: in primo luogo, la significativa presa di posizione, del 1900, nel dibattito sull'economia antica che vide impegnata tutta l'antichistica europea, a cavallo tra XIX e XX secolo; l'indagine, quindi, in alcuni importanti saggi degli anni '20 e '30, sui caratteri della vita economica e sociale del mondo ellenistico, e dell'Egitto tolemaico in particolare; infine, la originale interpretazione, in avvincenti interventi, della crisi sociale e politica del III secolo d.C., dei rapporti tra le classi rurali e le classi cittadine nell'Alto impero e, più in generale, del tema classico del "declino" del mondo antico, o del "tramonto" della civiltà antica.

All'origine delle tesi di Rostovtzeff, sempre originali, profonde e stimolanti, vi è la feconda convergenza fra ricerca scientifica e convinzioni politiche, fra le straordinarie capacità di storico dello studioso e le matrici ideologiche della sua riflessione storiografica - messe in luce, con le ambiguità e le contraddizioni che ne risultano, nella densa ed acuta Introduzione di M. Mazza.

In appendice, a testimonianza dell'intensa attività pubblicistica antisovietica svolta da Rostovtzeff in particolare negli anni immediatamente successivi alla Rivoluzione d'Ottobre, si pubblica l'opuscolo Cultura proletaria, edito a Londra, nel 1919, dal Russian Liberation Committee.

MICHAEL I. ROSTOVTZEFF, forse "lo storico dell'antichità più grande della prima metà di questo secolo", nacque nel 1870 a Zitomir (presso Kiev) in Ucraina; studiò ed insegnò all'Università di San Pietroburgo, ma fin dalla gioventù intrecciò anche fecondi legami culturali con la più agguerrita antichistica europea, e in particolare tedesca, acquistando una straordinaria competenza in discipline quali l'archeologia, l'epigrafia, la papirologia, la numismatica.
Membro attivo del Partito Costituzionale Democratico (i cosiddetti Kadet), in seguito alla Rivoluzione d'Ottobre nel 1918 abbandonò la Russia, per non farvi più ritorno.
Rifugiatosi dapprima in Inghilterra, si stabilì poi definitivamente negli Stati Uniti, insegnando prima a Madison, Wisconsin, dal 1920, e poi a Yale, dal 1925 al 1939.
Dal 1928 al 1944 fu anche Direttore della Missione Archeologica dell'Università di Yale a Dura-Europos.
Morì a New Haven, Connecticut, nel 1952.
Della sua produzione scientifica, prodigiosa per quantità e qualità, vanno segnalati almeno i due capolavori, la Storia economica e sociale dell'impero romano (ed. orig. Oxford, 1926), e la Storia economica e sociale del mondo ellenistico (ed. orig. Oxford, 1941).

Indice

M.Mazza. Introduzione: Rostovtzeff e la storia economica e sociale del mondo ellenistico-romano
Nota bio-bibliografica

  1. Capitalismo ed economia nazionale nel mondo antico
  2. Le basi della vita sociale ed economica nell'Egitto di età ellenistica
  3. Il mondo ellenistico e il suo sviluppo economico
  4. Il tramonto della civiltà antica
  5. La crisi sociale e politica dell'impero romano nel III sec. d.C.
  6. Le classi rurali e le classi cittadine nell'Alto impero
  7. Il problema dell'origine della servitù nell'impero romano
  8. Il declino del mondo anticoe le sue spiegazioni economiche
Appendice. Cultura proletaria

 

 Indietro