EDIZIONI DEL PRISMA

 

Chi siamo

Catalogo

Cerca...

Scrivici

Dove comprare

 

 

collana: Dimensioni

 

Carlo Muscetta

Don Chisciotte in Sicilia.
Pagine di letteratura militante

1987, pp.282
L.32.000

Si levano continui lamenti sulla scomparsa della polemica.
E allora ci č parso che valesse la pena di tirare un bel sasso nello stagno, ripubblicando pagine di uno scrittore che non per nulla Emilio Cecchi definė un "critico animoso".
Sono pagine irreperibili, apparse talvolta con pseudonimi su quotidiani o su riviste nelle quali Carlo Muscetta ha avuto una presenza direttiva: "La Ruota", "Aretusa", il "Mondo operaio" di Raniero Panzieri.

Le occasioni polemiche risalgono al 1934 e giungono al 1985, ma hanno sempre dato modo all'autore di non smentirsi nell'arte di menar la penna come un'arma veloce e imprevedibile, non solo a colpire ma anche a rendere attuali e vivi testi e personaggi remoti: a cominciare da quell'emblematico Gatto Lupesco (che va dando "un esco" a chiunque non gli dica "veritā"), fino al Viaggio in Italia del presidente De Brosses, oggetto di un ampio, scintillante saggio.

Su Sciascia o su Moravia, su Aragon o su Malaparte, Carlo Muscetta non esita a prender partito e a schizzare i suoi mordaci inchiostri. Fatti di cronaca assai disparati, e a volte memorabili, gli ispirano interventi di diverso impegno e appropriata stilizzazione, come i funerali di Croce e la laurea a Eduardo De Filippo.

Carlo Muscetta č nato ad Avellino nel 1912. Puō vantare antenati illustri e, in un certo senso, conterranei, che non furono inclini a coltivare generi noiosi nelle loro vigne sulfuree: Vittorio Imbriani, liquidatore di "fame usurpate", l'abate Galiani, geniale "produttore d'allegria", Giordano Bruno, "accademico di nulla accademia".

Indice

Don Chisciotte in Sicilia
Fra Cristoforo e il nostro tempo
De Sanctis o la letteratura come vita morale
I divertimenti di Gasparo
Una prosa sconosciuta del Verga
Fatti e detti del Gatto Lupesco
Galielo Letterato
Aragon e la poesia del "traderidera"
Inno al cānape
Un amore difficile
Pensiamo alla salute
Sainte-Beuve e il cesarismo
Boccaccio e la commedia dei "cafoni"
I divoratori di arringhe
Monaldo l'inalterabile
Manzoni e i gesuiti
Un seminarista sulle barricate
La capitale degli Appennini
Malaparte l'arcitaliano
Attualitā di Tartufo
Un rivoluzionario visto dal Tommaseo
Una visita a Ugo Foscolo
Hanno ammazzato Goldoni?
Se non vince Moravia, Gadda ci cova
In memoria di Croce
Dai taccuini di Voltaire
L'arte e la critica
La lotta per il realismo
La carrozza del presidente De Brosses
Per la laurea a Eduardo
Per il centenario degli editori Laterza
Per Antonio Uccello
Nota bibliografica.

 

 Indietro    Avanti